Alloggi Trentino Alto Adige,  Dove dormire,  Escursioni combinate,  Trentino Alto Adige

Valle di Ledro: ci sei mai stato/a?

Il Lago di Ledro dalle creste del Monte Corno - Valle di ledro
Il Lago di Ledro dalle creste del Monte Corno

Un tuffo nelle fresche acque turchesi e trasparenti del lago di Ledro dopo un’arrampicata estiva: fino a questo weekend l’esplorazione della Valle di Ledro si era limitata a qualche “toccata e fuga”. Da tempo l’idea di esplorare meglio la zona ci intrigava, così ci siamo organizzati per un lungo fine settimana :)!

Che dite, siete pronti per esplorare la Valle di Ledro?

La Valle di Ledro

La Valle di ledro  vista dal Monte Corno
La Valle vista dal Monte Corno

La Valle di Ledro si trova in Trentino e fa da spartiacque fra il Lago di Garda e la Valle del Chiese.

Il lago di Ledro, uno dei più belli del Trentino, si trova a quota 650 m, è di origine glaciale ed è balneabile. In estate (ma non solo) è molto frequentato anche perchè offre tante attivita’ quali canoa, vela, nuoto, windsurf, pesca. Inoltre si può fare una bellissima passeggiata lungo lago per ammirare stupendi scorci, per la lunghezza di 10 km e un paio d’ore di camminata.

Il lago Di Ledro by night - Valle di ledro
Il lago Di Ledro by night

La zona, fra l’altro, è importante perchè in seguito all’abbassamento dell’acqua dovuto alla costruzione della centrale idroelettica, furono rinvenuti i resti di un sito archeologico a Palafitte che è il più importante d’Europa per estensione e ritrovamento di manufatti. A Molina di Ledro è possibile visitare il sito e il museo.

Le Palafitte a Molina di Ledro . Valle di ledro
Le Palafitte a Molina di Ledro

In vallata si ergono cime panoramiche mozzafiato da raggiungere attraverso bellissimi sentieri e trekking. E noi, in questo bellissimo weekend, abbiamo esplorato le cime della zona!

Dove dormire nella Valle di Ledro?

Good Life Hotel Garden  - Valle di ledro
Good Life Hotel Garden

Siamo stati ospiti del Good Life Hotel Garden a Pieve di Ledro, a due passi dalla spiaggia del lago. La posizione è molto comoda e allo stesso tempo immersa nel verde. L’hotel dispone di una vasta e rilassante area giardino dove non manca proprio nulla!

entrata del good lif hotel garden - Valle di ledro
Entrata al Good Life Garden Hotel

Nel parco, ops giardino, troviamo la piscina, la zona relax con sdraio e amache, la zona belvedere dell’hotel (dove degustare romantici e deliziosi aperitivi con prodotti locali), e se esplorerete i dintorni, non mancherà di vedere le casette per gli uccellini, l’orto e anche le galline!

relax in amaca
apertivo in hotel
apertivo in hotel

Una grande passione verso la natura! Infatti Good Life Hotel Garden è certificato Ecolabel e dispone di un proprio sistema fotovoltaico.

dettagli hotel
dettagli hotel
dettagli hotel

L’hotel nasce da una vecchia casa di famiglia del 1780. Infatti i proprietari dell’hotel hanno saputo mantenere tanti dettagli di questa lunga storia che ritroviamo negli interni, nelle sale colazione con le stupende stanze ad arco, vecchi attrezzi di un tempo, il camino in sasso, e l’ottimo gusto nell’unire moderno e retrò.

dettagli hotel
dettagli hotel
dettagli hotel

Le camere rispecchiano il “paesaggio del lago”. Il legno in perfetto stile alpino e il suo profumo, il muschio, i muri della camera fatti di argilla e paglia, i mille profumi della natura. Arredate con gusto, comode e spaziose richiamano quindi gli elementi della natura.

camera dell'hotel - Valle di ledro
la nostra camera
camera dell'hotel

A disposizione degli ospiti ci sono una quarantina di E-bike (gratis) per girare in lungo e largo la Valle di Ledro ed esplorare i posti meno conosciuti. Oppure potrete percorrere i tantissimi sentieri e ammirare il lago dall’alto. Ma che si fa dopo un po’ di attività fisica? Noi abbiamo scelto la Private Spa, una coccola ad uso esclusivo per due persone dove poter rilassare corpo e mente fra sauna, bagno turco e idromassaggio. La Spa privata al Good Life Hotel Garden, nel suo piccolo, ha tutto ciò che serve per rilassarsi e passare momenti di assoluto benessere.

sauna
sauna
sauna

La ricca colazione (sapete quanto io adori le colazioni vero?) è pazzesca, cioè potrete trovare veramente di tutto. Le uova fresche della Valle di Ledro, succhi e marmellate del territorio, dolci fatti in casa, frutta e verdure fresche per le centrifughe, formaggi e affettati locali, cereali… tutto quello che vi viene in mente qui c’è :). La carica e l’energia giusta per iniziare la giornata a gonfie vele in vista delle mille attività che si possono fare in questo angolo di paradiso!

deliziosi colazioni
deliziosi colazioni
deliziosi colazioni

E’ stato un piacere rivedere la “padrona di casa” Francesca: in questo articolo qui vi avevo parlato dell’Agriturismo la Dolce Mela che gestisce assieme al marito.

Giardino Good Life Garden Hotel
Giardino Good Life Garden Hotel
Giardino Good Life Garden Hotel
Giardino Good Life Garden Hotel

DUE ESCURSIONI NELLA VALLE DI LEDRO

Il Monte Corno 1802 m

Verso Il Monte Corno, vista sul Lago di Ledro..Valle di ledro
Verso Il Monte Corno, vista sul Lago di Ledro

Una bellissima escursione EE percorrendo il sentiero attrezzato MORA-PELLEGRINI (si tratta di un percorso realizzato nel luglio del 1988 dalla Sat Ledrense) e panorami mozzafiato!

Noi siamo partiti dal rif. Garibaldi, presso il passo Tremalzo a circa 1500 m. Su strada forestale abbiamo proseguito verso la Bocca Casèt dove si esce dal bosco e si inizia ad ammirare il paesaggio circostante. Che spettacolo!

verso il monte corno  valle di ledro a bocca caset
Bocca Casèt
Stefy
verso il monte corno  valle di ledro
Verso cima Casèt

Dopo poco, in circa 45 minuti, arriviamo a Cima Casèt e da qui il sentiero si snoda in cresta con continui dei sali e scendi a volte un po’ esposti, percorrendo il sentiero attrezzato che citavo poco fa, una facile via che termina poco sotto la cima, all’incrocio con il sentiero che sale direttamente dal lago di Ledro.

cima caset..Valle di ledro
Cima Casèt
cima caset. Valle di ledro
Cima Casèt
Scorci lungo il sentiero attrezzato Mora Pellegrini--Valle di ledro
Scorci lungo il sentiero attrezzato Mora Pellegrini

Devo dire che il percorso mi è piaciuto molto, vario e soprattutto con scorci panorami favolosi: in lontananza l’Adamello, la catena delle Alpi di Ledro, il Monte Baldo e ovviamente il Lago di Ledro! Andata e ritorno dalla stessa via, per un totale di 800 m di dislivello positivo e circa 4 orette di cammino.

la cima del  monte corno--Valle di ledro
la cima e la visuale dal monte corno--Valle di ledro
Cima del Monte Corno

Durante questa escursione sono stata accompagnata dal brand Redelk, trovi la pagina sconti per voi qui!

Cima D’Oro

Altro bellissimo e panoramico itinerario ricco di storia di circa 1100 m di dislivello che parte da Mezzolago, precisamente alla fine della via Dromaè ( pochi posti auto).

La prima parte del sentiero è in mezzo al fitto bosco su strada forestale. Noi non abbiamo seguito il classico segnavia Ledro Trek (sentiero botanico e Austroungarico) in quanto la strada era chiusa per manutenzione (metà aprile). Abbiamo quindi optato per il sentiero adiacente (quello di ritorno) che in un’oretta e mezza scarsa ci ha portato al primo punto panoramico sul Lago di Ledro a 1600 m circa. Qui troviamo i segni della Grande Guerra: trincee, camminamenti, grotte e postazioni che saranno presenti lungo tutto il sentiero Austro-Ungarico alla Cima D’Oro.

Postazioni di guerra--Valle di ledro
Vista sul lago di ledro --Valle di ledro

Proseguiamo seguendo le indicazioni verso la cima (segnavia Sentiero Austroungarico 1915 1918), passando prima per l’Osservatorio di Cima D’Oro, punto davvero fantastico dove poter ammirare il lago di Ledro e anche uno scorcio sul lago di Garda.

oesservatorio di cima oro Valle di ledro
Osservatorio di Cima D’Oro

La Zona è costellata di camminamenti, trincee, ricoveri: infatti nel maggio del 1915 quando l’Italia entrò in guerra contro l’Austria, la Valle di Ledro si trovò in mezzo ai due schieramenti impegnati nel conflitto sulle creste delle montagne. Dalla cima la vista è pazzesca e sono davvero emozionata! Il Carè Alto spicca fra tutti, con dietro il Cavento e mi nasce una gran voglia di tornare sull’Adamello, ormai sono due anni che non passo da quelle parti 🙂 zone che amo moltissimo! Osservando attentamente il panorama, oltre al Lago di Ledro e di Garda, possiamo riconoscere anche un altro scorcio su un bellissimo laghetto alpino color turchese: si tratta dell’incantevole lago di Tenno. E poi ancora il Monte Baldo, la zona del Lago di Garda Nord, Arco, la Valle dei Laghi dove eravamo un paio di settimane prima! Ci godiamo la cima noi due da soli, in contemplazione, per un tempo infinito. Bisogna assaporarli a pieni occhi e polmoni questi momenti per renderli indimenticabili!

cima oro 1082 m Valle di ledro
Cima Oro 1802 m

E poi si, tante, tantissime e forse troppe foto…chi le sistema tutte poi?!?! 🙂 Anche se, ragazzi, sono sincera, la miglior foto è sempre quella che rimane stampata nel nostro cuore, nei nostri occhi…

BONUS: due mini escursioni

LA CASCATA DEL GORG D’ABISS

LA cascata del gorg d'abiss in valle di ledro
La Cascata

Un salto d’acqua che sbuca fra le rocce di un profondo canyon con tutta la sua potenza. Come arrivare? Facilissimo… Si trova a Tiarno di Sotto e hai due possibilità.

1) parcheggiare in centro paese e, seguendo le evidenti indicazioni, proseguire a piedi per una passeggiata di mezz’oretta;

2) oppure parcheggiare all’inizio del sentiero presso il Mulino dei Bugatini e raggiungere la cascata in 10 minuti a piedi. Qui però ci vuole un po’ di fortuna perchè i posti auto sono solo 4/5.

LA PANCHINA GIGANTE DI LEDRO

la panchina gigamte della valle di ledro
Panchina gigante by night
il cuore posto vicino alla panchina gigane in valle di ledro
Panorama dalla Panchina Gigante

Oltre ad essere in un punto panoramico pazzesco sul lago ed essere appunto “gigante”, sapete cosa ha di particolare questa panchina? E’ stata costruita interamente con il legno delle piante distrutte dal passaggio disastroso della Tempesta Vaia.

Raggiungere questo punto panoramico è molto facile. Basta parcheggiare l’auto di fronte al Best Ledro camping ed entrare proprio nel campeggio. L’accesso infatti avviene dal camping. Se avete dubbi chiedete al bar dove trovate personale gentilissimo. In dieci minuti di passeggiata potrete raggiungere questo punto panoramico. Noi siamo stati di sera, dopo il tramonto, per fare qualche scatto con le stelle e il lago.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.