Turista per caso

Spiaggia della Scalaccia, Riviera del Conero

La spiaggia della Scalaccia riviera del Conere e le tre pozze
La Spiaggia della Scalaccia

Il bello della Riviera del Conero è che posso unire trekking e mare. Il giusto compromesso direi! Dopo due giorni sul Monte Rosa e due sul Gran Sasso d’Italia abbiamo deciso di ‘riposare’ un paio di giorni al mare… camminando a destra e manca. Abbiamo quindi visitato qualche bella spiaggia selvaggia e magari poco frequentata raggiungibile tramite sentiero. 

Siamo stati al Passo del Lupo, alla Spiaggia di Malavalle e alla Spiaggia delle Due Sorelle.  Dopo questa doverosa premessa, in questo articolo parlo brevemente della Spiaggia della Scalaccia.

spiaggia delle due sorelle
Spiaggia delle due sorelle

Si trova a Pietralocroce e la caratteristica è data dal fatto che dall’alto del sentiero che scende verso la spiaggia, si possono vedere, poco sotto la superficie dell’acqua (quando il mare è calmo), delle vasche che dai pescatori della zona vengono chiamate le Tre Pozze.

Sono un antico sistema di allevamento del pesce, vasche collegate fra loro e protette da una scogliera naturale. Si presume risalgano all’epoca romana. Ho trovato la baia piuttosto tranquilla e suggestiva, costellata da una serie di grotte dei pescatori a volte anche molto colorate che danno un tocco molto vivace e particolare alla spiaggia .

Le vasche romane nella spiaggia della Scalaccia
Le vasche dell’epoca romana

In realtà non c’è una spiaggia ma solo scogli (attenzione a camminarci scalzi), non ci sono punti ristoro perché non è attrezzata.

La scogliera alla spiggiad ella scalaccia
Spiaggia della Scalaccia

I sentieri che scendono non devono essere intrapresi in ciabatte, sandali o infradito: servono scarpe adatte, da trekking. Per chi non è abituato a camminare, il sentiero potrebbe essere impegnativo.

Come arrivare alla Spiaggia della Scalaccia

Due sono i sentieri che portano alla Spiaggia della Scalaccia, quello che descriverò è quello che ho seguito.

Parte da Pietralocroce (Ancona) parcheggio (attenzione pochi posti) presso il cimitero. Il sentiero che scende alla spiaggia parte proprio da qui e ci si impiega circa 20 minuti. Una parte del sentiero è in ombra. Mettere in preventivo che poi dallo stesso sentiero si deve risalire.

la scogliera alla spiaggia della scalaccia
le grotte dei pescatori

La spiaggia, come raccontavo precedentemente, è molto suggestiva e l’acqua è molto limpida. Lungo il sentiero ci sono diversi scorci e punti panoramici.

spiaggia della scalaccia
le grotte dei pescatori
le grotte dei pescatori
io

Consiglio sempre di informarsi preventivamente sulla fattibilità dei sentieri sul sito della Riviera del Conero.

Ciao! Sono Stefy, qui trovi la mia passione per la montagna a 360°!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.