• Escursioni combinate,  Veneto

    ARQUÀ PETRARCA: cosa vedere in una giornata

    Arquà Petrarca è un piccolo gioiello immerso nella pace dei Colli Euganei in provincia di Padova, ai piedi del monte Piccolo e del monte Ventolone. Un borgo celebre per essere stato scelto da Francesco Petrarca come dimora durante gli ultimi anni di vita. Era il 1370 quando Petrarca giunse in questo piccolo paese medievale e rimase talmente affascinato dalla bellezza dei Colli Euganei che decise di prendervi dimora in una casa immersa appunto nel verde. Petrarca morì pochi anni dopo, nel 1374. Oggi Arquà Petrarca fa parte dei “Borghi più belli d’Italia”. Visitare il borgo medievale in una soleggiata giornata infrasettimanale è stato molto rilassante, immersa fra storia e natura. Consiglio di parcheggiare l’auto…

  • Escursioni combinate,  Veneto

    MADONNA DELLA CORONA: cammino dal rifugio Bertagnoli

    Cammino a Madonna della Corona dal Rifugio Bertagnoli, Crespadoro (VI). Abbiniamo un bellissimo trekking in montagna fino ad arrivare a visitare il Santuario della Madonna della Corona, sul Monte Baldo. Sveglia alle 3, ritrovo al rifugio alle 4.45, ore 5 partenza. La sveglia è piuttosto dura, ma ce la posso fare (poi con gli anni ci si abitua..). Iniziano sempre così i nostri cammini al santuario della Madonna della Corona. La prima volta, il mio primo cammino, è stato intenso, la sveglia si è fatta sentire lungo il percorso…ma con gli anni si imparano tanti trucchetti per alleggerire il trekking. Uno zaino troppo grande implica che ci sta troppa roba…

  • Le mie avventure

    UN TREKKING DOLOMITICO A 5 STELLE: camminare due giorni fra le montagne più belle!

    STRAORDINARIO e’ ancora un termine sottovalutato per definire la bellezza di questo itinerario! E’ la massima espressione della bellezza dolomitica, un trekking panoramicamente molto appagante, lungo ma non difficile. Davvero a volte mi riesce difficile trovare le parole giuste che diano un senso alla bellezza che vedono i miei occhi e a tutte le emozioni che provo! Quindi…”inizio dall’inizio” a raccontarvi queste bellissima avventura. ( se ti vuoi avvicinare all’escursionismo, forse ti può interessare questo articolo . Il nostro trekking parte dalla Val di Zoldo Siamo in Val di Zoldo, Veneto. Arrivati al Passo Staulanza, scendiamo per pochi tornanti fino al parcheggio del Rif. Città di Fiume a 1.663 mt.…

  • Le mie avventure

    Quattro maggio 2020: La Rinascita

    Ho dato un titolo alla giornata di oggi trascorsa in montagna con tanta spensieratezza e allo stesso tempo profondita’. Penserete si riferisca esclusivamente ai due mesi di quarantena, alla non liberta’, ma non e’ cosi. E’ qualcosa che nasce da dentro, da vicissitudini esterne che hanno influito negativamente sugli ultimi giorni e che mi hanno fatto mettere in dubbio qualcosa di sacro: me stessa, la mia personalita’, la mia sensibilita’, il mio essere. Oggi, passo dopo passo, tutto e’ diventato piu’ chiaro. La Montagna ancora una volta ha saputo dare risposte alle mie domande, ha saputo aiutarmi a mettere in ordine pensieri, a far chiarezza su parole ed azioni altrui.…

  • Le mie avventure

    3 maggio 2020, la Ripartenza

    In questi ultimi due mesi di quarantena abbiamo fatto di tutto. Challenge, giochi, scherzi sui social e ancora siamo diventati cuochi, estetiste, parrucchiere, donne e uomini tutto fare. Abbiamo fatto le pulizie di primavera ( i primi giorni di quarantena ci siamo praticamente disfatti di mezzo quintale di cose inutili), abbiamo fatto fitness a casa per smaltire quelle due o tre torte cucinate al giorno. Abbiamo pregato e siamo stati sconfortati dalle situazioni contingenti, dal dolore per la perdita di un caro, di un amico, di un conoscente, dalle notizie. Adesso e’ il momento di ripartire, ognuno di noi con responsabilita’, dobbiamo fare in modo di non tornare indietro. La…

  • Le mie avventure

    La chiamo Montagna terapia

    Io amo la montagna. E’ il luogo in cui mi sento completamente a mio agio. La liberta’ di percorrere un sentiero. Di arrampicare una parete. Di sciare un pendio. Producono su di me un effetto straordinariamente benefico. Molte volte la “montagna terapia” mi ha aiutato nei momenti piu’ bui. E’ un’ottima palestra per allenarsi a tenere duro, a non mollare di fronte alle difficolta’. Camminando, mi focalizzo sui miei stati d’animo, i pensieri prendono forma e nascono idee, soluzioni. Mi rilasso e rifletto, passo dopo passo. La montagna aiuta e consiglia. E se non sempre torno a casa con una soluzione, almeno ho fatto scorta di energia positiva! Stefy